L’invenzione della scrittura. Dal Nilo alla Grecia di Louis Godart

L’invenzione della scrittura. Dal Nilo alla Grecia di Louis Godart

Concentrandosi sui popoli che nell’Età del bronzo hanno abitato il bacino del Mediterraneo, Louis Godart ricostruisce ragioni e conseguenze dell’invenzione che più di ogni altra ha segnato lo sviluppo della civiltà, ripercorre l’itinerario biografico e intellettuale di coloro che per primi hanno ricercato e studiato i segni incisi (Schliemann, Evans, Ventris e Champollion) e rivisita i più celebri luoghi e oggetti dell’archeologia mediterranea (le tombe di Micene, il palazzo di Cnosso a Creta, i resti di Troia, la stele di Rosetta e l’enigmatico disco di Festo). L’immagine del mondo antico che viene fatta rivivere risulta così più complessa e affascinante di quanto siamo soliti pensare. Se, da un lato, Godart spiega la nascita della scrittura come risultato delle esigenze amministrative ed economiche delle diverse organizzazioni sociali, dall’altro lato delinea un Mediterraneo inteso come luogo di incontri, contaminazioni e scambi culturali.

L’opera di Louis Godart

L’opera di Louis Godart vede la luce nel 1992 pubblicato da Giulio Einaudi Editore, con il titolo “L’invenzione della scrittura. Dal Nilo alla Grecia”, ma nel 2011 vede una nuova edizione.

Usato in Wilusa

Questa opera è stata utilizza nel progetto Wilusa dal Professor Carlo Rolle per le video-lezioni con tema le civiltà dei Minoici e dei Micenei, visiona il primo filmato per comprende di cosa si tratta.

Acquistalo

Se sei interessato ad acquistare “Il mondo miceneo”, puoi valutare questo suggerito dal portale di Amazon, di cui il sito di Wilusa guerraepace è affiliato.
Tieni presente che nel caso di acquisti su Amazon tramite i link indicati, il sito di Wilusa riceve una piccola percentuale di affiliazione, utili per coprire le varie spese che comporta avere un sito internet in primis.


Questo libro rientra tra gli acquisti che puoi fare attraverso il Bonus Cultura “18app”

Titolo: L’invenzione della scrittura. Dal Nilo alla Grecia

  • Autore: Louis Godart
  • Editore: Einaudi
  • Collana:  Piccola biblioteca Einaudi. Nuova serie
  • Traduzione: Cesare Saletti
  • Anno: 2011
  • Pagine: 318

Descrizione del libro

Perché è stata inventata la scrittura? Quali ragioni hanno determinato l’elaborazione delle prime scritture ideografiche, sillabiche e alfabetiche? Quali effetti questa invenzione ha avuto sul piano sociale e come ha modificato i rapporti tra popolazioni diverse? Concentrandosi sui popoli che nell’età del bronzo hanno abitato il bacino del Mediterraneo, Louis Godart ricostruisce ragioni e conseguenze dell’invenzione che più di ogni altra ha segnato lo sviluppo della civiltà, ripercorre l’itinerario biografico e intellettuale di coloro che per primi hanno ricercato e studiato i segni incisi (Schliemann, Evans, Ventris e Champollion) e rivisita i più celebri luoghi e oggetti dell’archeologia mediterranea (le tombe di Micene, il palazzo di Cnosso a Creta, i resti di Troia, la stele di Rosetta e l’enigmatico disco di Festo). L’immagine del mondo antico che viene fatta rivivere risulta cosi più complessa e affascinante di quanto siamo soliti pensare. Se, da un lato, Godart spiega la nascita della scrittura come risultato delle esigenze amministrative ed economiche delle diverse organizzazioni sociali, dall’altro lato delinea un Mediterraneo inteso come luogo di incontri, contaminazioni e scambi culturali.

Dalla quarta di copertina

Autore Davide Bugatti, 08-06-2020

Rispondi